Home Poesie

Ultime poesie inserite

Le poesie più lette

acqua e amore

 

I colpi di tosse lacerano il cuore

e la vita pian piano la abbandona

Acida urina si sente

mista a sputo e medicinali

in un’aria che non basta mai.

Il suo sguardo implora respiro

ma non riesco a dar  sollievo

a quel viso rispettato.

Acqua e amore porgo 

per dissetare le radici del mio albero

ma non  basta mai

Ogni giorno raccolgo i rami secchi

della vecchia quercia ancora forte

ancora verdi di dignità

ma  consumati  da una vita dura.

Rassegnato e impotente

ne sento l’urlo ne vivo lo strazio

e la stanchezza si riflette

dentro un bicchiere di acqua e amore.

Il mattino riconquista la quiete

il sonno  spegne la tempesta

e nei rari sorrisi anch’io sorrido,

ma la notte ritorna come ascia

a  ferire la sorgente della mia luce.

Acqua e amore

e le disperate carezze di un figlio

che indomito  lotta

fra le pareti di una stanza

dove l’aria non basta mai.

 

 

ed intorno il nulla

           

Il respiro sapeva di rossetto,

labbra in attesa di labbra

vicino a due cuori che si cercavano.

Ma come si misura la felicità

come si ascoltano i silenzi.

come si guarda uno sguardo.

Nessuno  conosce l’amore

né i codici che lo infiammano.

Solo l’istinto spinge i sogni a nascere

così all’improvviso

nello spazio infinitesimale

di due labbra  vicine.

Tu ed io ed intorno il nulla.

 

 

.

 

profumo di rosa

Oggi avremmo voluto sentire suoni di cristallo

e bere vino incantatore tra gli sguardi complici

invece mastichiamo il silenzio,

avremmo gioito delle tue paole,

dell' ironia dei tuoi sorrisi

e diviso nel piatto dell'amicizia sogni e passioni.

Invece sei andata via

lasciando in quel piatto una rosa rossa

priva di spine, quelle che ti hanno ferita.

Ma questo fiore è testimone del tuo passaggio,

ne repiriamo l'essenza in cui è racchiuso

il testamento morale di un'anima pura.

Lo accarezzeremo ogni giorno

e nel pugno chiuso lo proteggeremo.

Tutto tace, anche il vento si è fermato,

si sente nell'aria un meraviglioso profumo,

il profumo di Rosa

 

 

Buona la prima

 

L’orizzonte è già pronto vestito a festa

la natura ruffiana mostra tutte le sue bellezze

Il fiume Turano silente si tuffa nel lago.

I gabbiani sentinelle del cielo felici

annunciano il tuo arrivo

mentre un leggero venticello

scuote le foglie delle centenarie querce

creando la colonna sonora del giorno.

Sorrisi di attesa nella piccola casetta

rivolti verso la stradina brecciosa

che si perde tra le felci.

La scena è perfetta la giusta luce

gli effetti speciali, noi tutti attori

mancavi solo tu a dare motore e azione

per realizzare questo meraviglioso sogno.

Un attimo e tu ci sei , un bacio, una stretta di mano,

un sorriso e lo sguardo fisso per arrivarti al cuore.

Silenzio ciak … azione …Buona la prima!!

 

 

 

 

 

 

I colori dell'anima

 

Quando le parole non servono

e l’affetto si perde

tra le incomprensioni umane.

Quando il proprio sangue

si disperde in un cuore inerte

e lo sguardo si nasconde

dietro palpebre senza lacrime;

solo allora, ti parlerò...

ti parlerò... con i colori dell’anima

ti parlerò... con il silenzio dei fiori.

Roma, 19 agosto 2001

 
Altri articoli...