Home Poesie Recenti sospiri e miele

sospiri e miele

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Lo sguardo si perdeva lungo il fiume

mentre il nuovo giorno dava senso alla vita.

Il  freddo mattutino si sentiva  nelle mani

ma i baci davano sollievo

all’aria che sapeva di miele e sospiri.

Nessun desiderio era più importante

dell’eros di quel momento.

Eravamo  re e regina 

soli nel castello dell’amore

e in questo fantastico incantesimo

la passione esplose  in una lotta di sensi.

Le braccia di lei protese verso il piacere,

e il suo corpo che vibrava sui mio

donandomi emozioni  inenarrabili.

Sospiri e miele  di un amazzone

che cavalcava  la tempesta dei sensi.

Sospiri e miele

di un corpo di alabastro

che danzava su di me  fino allo stremo,

e poi, come animale ferito

cercò ristoro  fra le mie braccia .

Sentivo cuore e seni che ansimano

Sentivo le sue gambe che si intrecciavano

come edera intorno a me

e la sua bocca  verso la mia

desiderosa di  respirare nuova linfa                                                  

per  poi  tornare a danzare

l’incredibile  inno dell’amore .